Interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica

Pubblicato il Pubblicato in Avvisi, frontpage

L’’articolo 2 del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 1° dicembre 2016 prevede, tra le altre cose, che l’amministratore di condominio comunichi entro il 28 Febbraio di ogni i dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali. L’Agenzia delle Entrate ha emesso il “PROVVEDIMENTO PROT. 19969/2017” che definisce termini e modalità di questo invio.
Come già fatto in passato il nostro studio si è adoperato immediatamente sia per aggiornare i propri sistemi informativi sia per ottenere da parte di tutti i proprietari gli aggiornamenti degli aventi diritto nonché l’aggiornamento dei dati catastali delle singole unità. Tali informazioni, fondamentali per consentire all’Agenzia delle Entrate di proporre in modo ancora più completo il modello 730 precompilato, rappresentano il motivo per cui a molti dei nostri clienti sono arrivate le schede di verifica dei dati in nostro possesso.
Accedendo all’area riservata, cliccando sul proprio nome in alto a destra e successivamente su “Dati immobile” ogni proprietario può verificare la bontà dei dati inseriti e, in caso, segnalarci eventuali anomalie che verificheremo immediatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *